Lumberjack. Una lunga storia italiana.

Lumberjack è il marchio che la 3A Antonini, negli anni 80, ha fatto nascere per un’intuizione, in fronte ad un mercato calzaturiero in piena rivoluzione. La scelta del marketing di associare una linea di calzature robuste e resistenti, curate nella linea e nei pellami con l’idea di libertà degli sterminati boschi americani, infatti Lumberjack significa “Uomo dei boschi”, ne ha decretato il successo.
Oggi Lumberjack è sinonimo di scarpe confortevoli, resistenti e adatte da indossare in qualsiasi occasione. Scarpe per l’out-door e lo sterrato e anche per la frenetica vita metropolitana.
Prima di continuare è necessario fare alcune considerazioni sul grande brand storico, tutto italiano, 3A Antonini.
Lavorazione calzaturiera artigianaleEra il 7 Luglio 1945 e i tre cugini , Ivo, Alvaro e Ezio Antonini decisero di allestire in uno scantinato alle porte di Verona, Illasi, il loro primo laboratorio di calzature. Nelle restrittezze del dopo-guerra, l’animo caparbio dei tre cugini si fece strada tra le difficoltà e mille sacrifici in un Paese appena uscito devastato dalla Seconda Guerra Mondiale. Da ricordare è la moglie di Ivo, che fu la prima orlatrice dell’azienda. In breve tempo il laboratorio si trasferì in città e acquisì qualche dipendente. La produzione è, ovviamente, ancora artigianale e le vendite sono circostritte nel veronese.
È fra gli anni 50 e 60, nel così detto boom economico, che la 3A Antonini decolla e diventa la realtà di oggi. Il mercato si allargò e i mezzi di comunicazione moderni fecero la loro entrata, fenomeno che non scappò all’oculata gestione dell’azienda.
Calzaturificio 3A AntoniniLaboratorio produzione scarpeNel 1960 la 3A Antonini si trasferì dove è tutt’ora, per avere lo spazio necessario per la produzione industriale su larga scala, infatti le fasce medie del mercato, il segmento con la domanda maggiore, erano e sono il target dell’azienda.
Non si può parlare della storia della 3A Antonini senza citare il modello 101, il classico della calzatura per bambino e una delle scarpe più vendute di tutti i tempi. Incredibile a credersi, ma nel 1959 ne sono state prodotte un milione di paia per il solo mercato nazionale!
Gli anni 70 hanno consacrato il calzaturificio: sulla stampa apparivano titoli come «Si può giustamente affermare che 3A Antonini gode ormai di una consolidata fama presso tutti gli operatori del settore calzaturiero e internazionale», circa mille dipendenti nella sede di Verona e una campagna di advertising televisiva.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...